Betye Saar: come la Black Art sfida la cultura americana

A Milano, negli spazi della Fondazione Prada, è in corso Uneasy Dancer (fino all’8 gennaio 2017) la prima esposizione in Italia dell’artista afroamericana Betye Saar (Los Angeles, 1926). La grande mostra antologica, a cura di  Elvira Dyangani Ose, racconta tra opere, installazioni, assemblages, collager e sculture la dimensione politica, sociale e spirituale che contraddistingue la pratica artistica e fortemente critica di Betye Saar nei confronti della cultura americana.

www.fondazioneprada.org

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...